LA REDAZIONE

Una redazione giovane per un giornale nuovo e di qualità!

DIRETTORE RESPONSABILE:

Gabriele Cannone

Classe 1995, nasce a Torino ma cresce e vive da sempre a Settimo Torinese, città che gli ha dato tanto e a cui deve quasi tutto.

Si diploma al Liceo Linguistico Vincenzo Gioberti di Torino dove inizia a frequentare il mondo della politica attiva.

Il suo percorso viaggia tra collettivi studenteschi, associazioni e partiti politici sempre "dalla parte giusta". 
Milita in diverse associazioni e si iscrive a Rifondazione Comunista, per poi abbandonare la militanza attiva e decidere di "fare politica" attraverso il giornalismo, la vera arma
per poter arrivare alle persone.
"Tornato" a Settimo, segue assiduamente la politica rimanendone sempre fuori ( senza tessere di alcun partito ancora oggi ), in modo da poter commentare fatti e misfatti delle diverse amministrazioni locali che si sono succedute senza avere sulle spalle un'appartenenza precisa. Sempre però con un occhio al suo lato migliore: quello sinistro.
Legge da anni i maggiori quotidiani nazionali online e non ma a cuore gli resta sempre Il Manifesto.
Si iscrive all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte dal 2016 dopo diversi anni di lavoro nel mondo dell'informazione: ha lavorato per diverse testate giornalistiche locali e non, tra le quali La Nuova Periferia, Tuttocalcio Piemonte, Tiro Libero e Tuttosport Piemonte, per poi lasciare il mondo del giornalismo ufficialmente nel 2018 per intraprendere il cammino di imprenditore nel mondo della fotografia e della comunicazione. Dal 2017 svolge l'attività come Freelance occupandosi principalmente di inchieste e reportage.
E' stato in diverse parti d'Italia per realizzare reportage sia in maniera indipendente che in collaborazione con Associazioni ed Enti. E' stato fotografo ufficiale di diversi eventi organizzati sul territorio e ad oggi si occupa di informazione a 360°.
Torna nel mondo del giornalismo "scritto" con questo progetto editoriale nuovo, giovane, senza mezzi termini e, sicuramente, schierato.
Il giornalismo è fatto di persone e non di macchine. Fino a quando i giornalisti saranno esseri umani, i giornali dovranno esprimere un'opinione.

COLLABORATORI

ENRICO CAMPOFIORITO

Classe 1994, settimese da 25 anni e Polemico dal 1° ottobre 2015. Ha deciso di non vivere la città delle penne passivamente denunciando attraverso la satira ciò che non va. Vi delizierà con una rubrica che vi farà di certo divertire. 

FABIANA VILONE

Classe 1994, laureanda in Culture e Letterature del Mondo Moderno. Da sempre appassionata al mondo della letteratura, che - come scriveva F. Scott Fitzgerald - permette di "scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno". Divora montagne di libri e sogna di scrivere un romanzo con la sua Olivetti Lettera 32.

ROBERTA ESPOSITO

Classe 1994, laureata in Marketing Management. Da qualche tempo immersa nel mondo del lavoro. Pronta ad affrontare le sfide e cogliere le opportunità che il nuovo scenario offre senza scoraggiarsi. Chi non si arrende, riesce!

PATRIZIA CAMEDDA

Psicologa e giornalista. 
Scrive da sempre. Ha pubblicato diverse poesie. Appassionata di poesia e politica, si occupa per AltraVoce di associazioni, sociale, analisi di notizie nazionali, locali ed internazionali e riflessioni su svariate tematiche.
Una vera e propria "penna".

ALESSANDRA FERRERI

Classe 1995, alla costante ricerca di un equilibrio. La sua passione per il diritto e il suo senso di giustizia l'hanno portata ad intraprendere gli studi in Giurisprudenza all'Università di Torino.
Ciò che è giusto, ve lo dice Alessandra!

ALESSANDRO RITELLA

Ventenne, studia Lettere Moderne all'Università di Torino. Gli piace definirsi "un pugliese a Torino" per le sue forti origini.
Appassionato di politica. E' attivissimo a Torino e vanta già una candidatura alle Elezioni Regionali.
Sogna un futuro nel mondo del giornalismo per rendere concreta la sua lotta per la giustizia sociale