VELOX: Utile o Inutile?

Il Comune di Settimo ha appena investito 36600 Euro per noleggiare ed installare 6 nuovi autovelox in via Galileo Ferraris, corso Piemonte, via Regio Parco e via Raffaello Sanzio che saranno in uso all'Amministrazione per due anni.

Secondo le motivazioni riportate sulla pagina Facebook Amministrazione Settimo ( qui il link per leggere il testo ), il Comune avrebbe deciso di installarli per limitare gli incidenti stradali e per migliorare la sicurezza dei cittadini.
Ora, la sicurezza stradale e la limitazione di incidenti, eccessi di velocità e "follie" degli automobilisti passa attraverso le multe oppure tramite un processo di Educazione Civica e di responsabilizzazione degli stessi?

Un'altra questione che molti si sono posti è la seguente: gli autovelox "fissi", ovvero le colonnine arancioni come quelle che sono state installate sul nostro territorio, non possono fare le multe se non è presente la pattuglia della Polizia Municipale eccezion fatta nel caso in cui essi si trovino su "strade a scorrimento veloce".

Secondo il sito internet dell'ACI, la definizione di strada di scorrimento è la seguente:


"Strada urbana di scorrimento: strada a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, ciascuna con almeno due corsie di marcia, ed una eventuale corsia riservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata a destra e marciapiedi, con le eventuali intersezioni a raso semaforizzate; per la sosta sono previste apposite aree o fasce laterali esterne alla carreggiata, entrambe con immissioni ed uscite concentrate"


Di conseguenza, l'unica strada in cui sarebbe possibile effettuare multe senza la presenza della pattuglia sarebbe Corso Piemonte mentre nelle altre no.
A questo punto la domanda sorge spontanea. Perché installare dei Velox, pagare il noleggio e la manutenzione invece che mettere semplicemente una pattuglia a verificare la velocità dei veicoli in corsa?

Se tutto fosse così, potremmo dire che almeno corso Piemonte sarà in sicurezza e che gli automobilisti non potranno più "correre" sulle nostre strade. Ma non è nemmeno così.
Secondo le dichiarazioni dell'Amministrazione, solo uno dei sei Velox sarà attivo a rotazione.
Di conseguenza nemmeno i controlli installati in corso Piemonte saranno attivi sempre ma in maniera casuale.

Conclusione? Siamo sicuri che un'investimento di 36600 Euro sia davvero utile per la cittadinanza oppure no? Visto che non possono fare le multe, non si potevano semplicemente realizzare attraversamenti pedonali rialzati, eccezion fatta per Corso Piemonte dove non si sarebbero potuti realizzare, che avrebbero migliorato la sicurezza anche per i pedoni?

Lasciamo a voi la risposta al quesito.
Gabriele Cannone