SANREMO 2020: finalmente qualcosa che non ci fa andare a dormire alle 22! Le pagelle della seconda serata

  1. Piero Pelù VOTO: 8 - non si smentisce. Un grandissimo cantautore che porta sul palco di Sanremo vita e musica vera.
    La classifica lo dimostra. Prima volta all'Ariston e fa subito il botto. Per lui il palco di Sanremo è come il concerto nel paese di provincia in Toscana durante la festa patronale. Incredibile!
    Grandissimo il Babbo;

  2. Elettra Lamborghini VOTO 5  - non è una cantante e questo alza il voto di almeno mezzo punto la sua valutazione. Non c'è molto da dire. Rimane impresso solo il vestito orribile, il twerking e il coro che ha cantato la canzone in sottofondo cercando di evitare il peggio;

  3. Enrico Nigiotti VOTO 6 - fa il compitino. Dopo la meravigliosa canzone dell'anno scorso, ci si aspettava decisamente di più da un grandissimo artista come lui.
    Ottiene la sufficienza ma si poteva fare molto ma molto di più. Sia per la canzone ( musiche ) che per la performance;

  4. Levante VOTO 6 - si dimostra sé stessa. Ne bene ne male. Non rimane impressa. Una grande voce e una bella canzone che avrebbe potuto dare di più. Non convince la performance e i cambi di vocalità. 
    Quando alza rende giustizia alla sua vocalità. Nelle parti basse peggiora. 
    Sufficiente.

  5. Pinguini Tattici Nucleari VOTO 8 - finalmente qualcuno che alza il livello e porta qualcosa di divertente sul palco di Sanremo.
    Bravi, bravi, bravi.
    Potevo dare anche di più ma l'Indie ha un po' stancato.
    Ricordano molto Lo Stato Sociale e questo è sia un pregio che un difetto. Fate attenzione ad imitare troppo;

  6. Tosca VOTO 5 1/2 - non mi ha convinto. Spiace per una grande artista di caratura elevata.
    Una bella canzone e un bel testo ma si poteva fare decisamente meglio.
    Spiace;

  7. Francesco Gabbani  VOTO 8 - ottimo, come sempre!
    Sinceramente mi aspettavo qualcosa di esplosivo e, al primo ascolto, sembra quasi deludente. Basta riascoltarla, però, che si capisce l'incredibile bravura di questo artista.
    Un animale da palco. Il classico artista "da Sanremo". 
    Oramai quando c'è, c'è poca possibilità per gli altri. Complimenti!

  8. Paolo Jannacci VOTO 6 1/2 - a me è piaciuto. Un bellissimo testo, una performance un pochino sottotono che ricorda un po' il Festival di qualche decina di anni fa. Bisogna svecchiarsi ma da un artista come lui non possiamo pretendere la musica commerciale.
    L'avrei preferito con un pianoforte. Avrebbe fatto il botto probabilmente;

  9. Rancore VOTO 7 - la classifica non lo premia ma a me è piaciuto. Un bel pezzo e una bella performance sul palco. Dopo la grandissima esperienza dell'anno scorso con Daniele Silvestri, non mi ha deluso per nulla.
    Bravo. Sicuramente non un cantante da "vittoria" ma servono gli artisti come lui per svecchiare la kermesse;

  10. Junior Cally VOTO 6 1/2 - a me non è dispiaciuto. Un testo che dice tanto. Prende diversi temi e li "vomita" sul palco nel più classico degli stili del rapper di provincia.
    Sinceramente "me ne frego", come direbbe Achille, delle polemiche precedenti al Festival. Sono qua per giudicare Sanremo e, secondo me, per essere alla prima esperienza ed essere un rapper molto molto particolare, non è andato così male;
  11. Giordana Angi VOTO 5 - sottotono. Molto sottotono. Mi aspettavo molto di più visto quello a cui ci aveva abituati in precedenza.
    Spiace per una grande artista.
    Forse ha patito la pressione del palco più difficile d'Italia.
    Diamole tempo per rifarsi. Il voto è un incitamento a migliorare;

  12. Michele Zarrillo VOTO 6 1/2 - bravo. C'è poco da dire. Scrive bene e questo lo sapevamo già. Sicuramente non uno dei migliori ma nella media. Né caldo né freddo. Un buon rapporto qualità prezzo per un artista di caratura elevata.
    Non riesco a capire se lo preferisco come autore o come cantante in primo piano.
    C'è bisogno di ascoltarlo bene.

NUOVE PROPOSTE: 

Gabriella Martinelli&Lula VOTO 7 - molto brave e una buona presenza sul palco.
Unico rammarico, troppo poco spazio alla batterista. Ha forse una voce più bella della cantante principale. In ogni caso una bella coppia di cui sentiremo parlare;

Fasma  VOTO 7 - Nulla da dire. Un bel pezzo, una bella canzone, bella anche la musicalità.
Quest'anno le nuove proposte sono davvero di livello;

Marco Sentieri VOTO 8 1/2 - Si gioca la vittoria con Leo Gassman. Un pezzo bellissimo con una musica incredibile. Una capacità di cantare paurosa. Uno stile personale che ricorda Cristicchi. Insomma, un grande!
Merita davvero tanta attenzione il ragazzo; 

Matteo Faustini VOTO 7 - Bravo e bella la canzone. Di livello ma giusta l'eliminazione contro un mostro della musica.


IL MIGLIORE: Fiorello e Tiziano Ferro a pari merito. Non c'è nulla da fare. Non ci fossero loro, alle 22 saremmo già tutti a dormire!

IL PEGGIORE: Amadeus. Si è un pochino svegliato ma non è comunque in grado di gestire una serata come questa. Ci vuole capacità e professionalità.


Gabriele Cannone